Erbe aromatiche: coltivazione e manutenzione

Piantina di basilico in vaso

Le erbe aromatiche fanno sicuramente parte del contesto di un giardino che si rispetti. Seppur in un piccolo angolo, sono utili, se non indispensabili, nel fornirci quelle materie prime da utilizzare in cucina per accentuare i profumi dell’arte culinaria. Non devono quindi mancare rosmarino, timo, origano, mentuccia, maggiorana, prezzemolo, basilico. Per non parlare poi delle erbe di minor utilizzo.

Dove procurarsele?

Le suddette piantine sono facilmente reperibili in tutti i vivai e indicativamente in qualsiasi stagione. Possiamo procurarcele addirittura recandoci semplicemente al supermercato.

Alcune foglie delle erbe aromatiche citate

Manutenzione

Il vantaggio dell’utilizzo di aromatiche coltivate è sicuramente la freschezza dell’essenza. Esse rilasciano molto più sapore rispetto alle disidratate in contenitore. A livello pratico è importante dedicare a queste piantine alcuni minuti al giorno. Questo per controllarne la crescita delle infestanti sia che essi siano in vaso, sia che siano in terra. Allo stesso tempo è importante perché ci sia il giusto grado di umidità.

Dopodiché tagliamo una fogliolina o più dalle nostre piantine e utilizziamole per condire i nostri piatti.